Tu sei qui: Home Adozioni

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da servizio6   
Main - Linee di attività

La Regione Siciliana è impegnata a promuovere politiche per l'infanzia, l'adolescenza e la famiglia e a sostenere una rete di servizi per l'adozione con l'obiettivo di rispondere in modo adeguato alla complessità del percorso adottivo.
Il Dipartiment Regionale della Famiglia e delle Politiche sociali, sotto il profilo organizzativo, ha sostenuto fino al 2011 la realizzazione di un processo di inquadramento e accompagnamento dell'azione dei servizi territoriali per l'adozione, attraverso l'emanazione nel tempo di protocolli di Intesa  direttive interassessoriali, tra questo Assessorato e l'Assessorato Regionale della Sanità, oggi della Salute.
Due sole leggi, in soli tre anni, hanno modificato profondamente il sistema dell'adozione nazionale e internazionale in Italia:
 - la Legge n. 476 del 31.12.1998 e
 - la Legge n. 149 del 28.03.2001
Grazie al nuovo impianto legislativo il minore risulta oggi maggiormente tutelato nel processo delle adozioni internazionali, sottoposto interamente, come vuole la Convenzione dell'Aja, al controllo dell'Autorità Centrale (in Italia la Commissione Adozioni Internazionali -CAI -)  con accanto la presenza di altri organismi (Enti autorizzati)  con il compito di provvedere alle formalità indispensabili perché l'adozione abbia esito positivo.
Si è definito un percorso metodologico per tutti i soggetti coinvolti nell'iter adottivo dalla fase di preparazione, all'abbinamento, alla fase del post adozione.
Tale percorso investe, nell'Adozione Nazionale, la fase susseguente la proposta di abbinamento e, nell'Adozione Internazionale, le fasi successive al deposito del Decreto di Idoneità all'abbinamento ed al post adozione.

Un ruolo di fondamentale importanza, anche a livello nazionale, ha assunto il cosiddetto "Progetto Adozioni Modello Sicilia" , unico nel suo genere, realizzato in applicazione del Protocollo d'Intesa siglato nel settembre 2003 tra il Ministero della Giustizia, l'Assessorato Regionale della Famiglia e la Società Finconcept.net.
Finalità del progetto è l'interconnessione telematica tra i Tribunali per i Minorenni Siciliani e gli organi degli Enti Locali che interagiscono con detti Uffici Giudiziari nell'ambito del procedimento di adozione nazionale ed  internazionale, per rendere lo stesso più efficiente.

 

 

 -  Adozioni Nazionali

 -  Adozioni Internazionali :

 

Per l'anno 2011 sono stati assegnati i contributi per le adozioni internazionali di cui al D.D.G. 1733/S6 consultabile al link. Si riporta il decreto con omissis per quanto concerne l'allegato 'A', contenente i nomi delle famiglie destinatarie del contributo. Il decreto integrale è consultabile presso il Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali, Servizio 6.
Per l'anno 2012, i provvedimenti sono consultabili accedendo al predetto link 'Adozioni internazionali'.


 Leggi di Settore:

L. n. 184 del 1983 - Disciplina dell'adozione e dell'affidamento dei minori - Pubblicata in G.U. n. 133 del 17-5-83 suppl.ord.

L. n. 476 del 1998 - Ratifica ed esecuzione della Convenzione per la tutela dei minori e la cooperazione in materia di adozione internazionale, fatta a l'Aja il 29 maggio 1993. Modifiche alla Legge 4 maggio 1983, n. 184, in tema di adozione di minori stranieri. Pubblicata in G.U. n. 8 del 12-01-1999

L. n. 149 del 28/3/2001 - Modifiche alla legge 4 maggio 1983 n. 184 "Disciplina dell'adozione e dell'affidamento dei minori"
Pubblicata in G.U. n. 96 del 26-4-2001


UFFICIO COMPETENTE - Servizio 6 - Politiche familiari,giovanili e per la tutela dei minori
Dirigente Responsabile - Dott. Antonio Grasso

Ubicazione ufficio  piano 3° stanza 15
tel.  0917074277  
fax   0917074121
e-mail -  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Provvedimenti :

 D.A.n.1862/s6 Rinnovo companenti del N.O.R (Nucleo Operativo Regionale),il quale da supporto  ai Comuni capofila per la stipula protollo di intesa, inoltre svolge attività di monitoraggio e verifica sull'applicazione della Legge 476/98 in Sicilia.

D.A. n.2175 del 15.10.2014 . Istituzione Commissione per l'adozione e l'affidamento familiare

 


FAQ

D: Quali possono essere i vantaggi derivanti dall'adozione del c.d. Modello Sicilia?
R
: I vantaggi per le famiglie consistono essenzialmente in una riduzione dei tempi delle procedure che portano ad ottenere, per le Adozioni Internazionali, il decreto di idoneità. Tale riduzione dei tempi è dovuta non solo allo snellimento dei vari passaggi, ma anche ad un miglioramento qualitativo connesso con l'adozione del nuovo modello organizzativo che ha sostanzialmente azzerato le richieste di integrazione di indagini da parte dei Tribunali per i Minorenni.

D: Posso avere accesso ai dati della mia pratica?
R
: Non è possibile avere accesso ai dati della pratica. La piattaforma Modello Sicilia è un portale di coordinamento riservato agli operatori istituzionali, Giudici dei Tribunali per i Minorenni, Assistenti Sociali dei Comuni e Psicologi delle ASP, che operano nelle procedure inerenti le adozioni.

Ultimo aggiornamento: Giovedì 02 Marzo 2017 11:34