Tu sei qui: Home Vecchie e Nuove Povertà

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da servizio5   
Main - Linee di attività


Tipo di intervento:
Sperimentazione di azioni volte ad arginare e contrastare il fenomeno delle vecchie e nuove povertà in cui versano le fasce deboli della popolazione regionale, attraverso la valorizzazione degli Organismi del Terzo Settore e del ruolo degli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti, dell'adozione del modello di presa in carico integrata fondata sulla pluralità di interventi direttamente centrata sui bisogni dell'individuo, nonché sull'unità familiare, della continuità degli interventi e della centralità dei destinatari finali degli stessi.


Leggi  e Decreti di settore:
Legge 8 novembre 2000, n. 328 concernente "Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali"; Decreto Presidenziale 2 marzo 2009, n. 61 recante "Approvazione del Programma regionale delle politiche sociali e socio-sanitarie 2010/2012"; Decreto Presidenziale 22 aprile 2009 n. 122 che definisce tra l'altro, gli interventi a favore delle fasce  più deboli della popolazione; Decreto Presidenziale 15 aprile 2010 n. 200 che, in attuazione della Delibera di Giunta n. 564 del 22 dicembre 2009, individua le risorse da destinare alla realizzazione di sperimentazioni di azioni urgenti di contrasto alle vecchie e nuove povertà.


Ufficio Competente: Unità Operativa n. 1 del Servizio 5 Fragilità e povertà


Dirigente responsabile: Dott.ssa Valeria Restuccia

Ubicazione Ufficio: piano 12° /stanza n. 12 Tel.: 091/7074393

Indirizzo e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

casella istituzionale e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Personale:

Dott.ssa Sonia Cirrincione, Funzionario Direttivo  -  tel.: 091/7074377 - e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Dott.ssa Cinzia Ciraulo, Funzionario Direttivo  -  tel.: 091/7074234 - e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Sig.ra Alida Camastra, Istruttore Direttivo - tel.091/7074345 - e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Provvedimenti Avviso approvato con D.D. n. 2380/13:

Al fine di soddisfare le richieste informali formulate dai diversi Enti e per semplificare l'iter amministrativo finalizzato alla rendicontazione delle spese sostenute per l'attuazione dei progetti di cui al D.D. n. 2380/13, è stata predisposta la nota prot. n. 29715 del 27.09.16.

Con il Decreto D.D. n. 2050 DEL 04.09.2015 è disposto il ritiro del D.D. n.1981 del 26.08.2015; è, altresì, impegnata la somma per il pagamento dei progetti inseriti nella graduatoria definitiva, fino al numero 133, a valere sull'avviso pubblico  D.D. n. 2380/13.

Errata corrige allegato A, al n. 29, del D.D. n. 1479 del 22.06.2015

Con D.D. n. 1479 del 22/06/15 è approvata la graduatoria definitiva dei progetti ammessi (All. A) dei progetti non ammessi (All. B) e dei progetti valutati e non finanziabili (All. C)  a valere sull'avviso pubblico  D.D. n. 2380/13.

Con avviso nella GURS n. 1 del 2.01.2015 è stato pubblicato per estratto il D.D. n. 2899 del 23.12.2014 con il quale è stata approvata la graduatoria provvisoria dei progetti ammessi e non ammessi al contributo a valere sull'avviso pubblico  D.D. n. 2380/13.

Con D.D. n. 2029 dell'1.10.2014 è modificata la composizione del Comitato Tecnico di Valutazione dei progetti di cui all'art. 8 dell'Avviso pubblico allegato al D.D. n. 2380 del 31.12.2013.

Con D.D. n. 1505 del 28.07.2014 è modificata la composizione del Comitato Tecnico di Valutazione dei progetti di cui all'art. 8 dell'Avviso pubblico allegato al D.D. n. 2380 del 31.12.2013.

Con D.D. n. 1430 del 22/07/2014 è approvato l'elenco definitivo dei soggetti "Ammessi" che viene trasmesso al Comitato di Valutazione ex p. 8 dell'Avviso Pubblico approvato con D.D. n. 2380/2013 per la successiva valutazione di merito.

Con D.D. n. 1014 del 26/05/2014 è approvato l'elenco provvisorio dei soggetti ammessi, ammessi con riserva e non ammessi alla successiva valutazione di merito, da eseguirsi a cura del comitato di valutazione dell'avviso pubblico approvato con D.D. n. 2380/2013.

Con D.D. n. 161 del 12.02.2014 è costituito il Comitato Tecnico di Valutazione dei progetti di cui all'art. 8 dell'Avviso pubblico allegato al D.D. n. 2380 del 31.12.2013.

Errata corrige all'allegato al D.D. n°2380 del 30/12/2013

Con D.D. n. 2380 del 30/12/2013 è stato approvato l'avviso pubblico "Azioni Urgenti di Contrasto alle Vecchie e Nuove Povertà a sostegno delle fasce deboli nonché delle popolazioni immigrate".
I termini per la presentazione delle istanze è fissato al 31 gennaio 2014 ore 12.00.


Archivio Storico:

COMUNICATO DEL 28 GENNAIO 2011:
Si comunica che l'Avviso Pubblico "Per la concessione in via sperimentale di contributi in favore degli Organismi del Terzo settore che attuano azioni di contrasto alle vecchie e nuove povertà - Interventi a sostegno dell'occupazione delle fasce deboli del mercato del lavoro" allegato al D.D.G. n. 2619 del 23 dicembre 2010 è stato sospeso.

Avviso del 18 novembre 2011 relativo all'Avviso Pubblico "Per la sperimentazione di azioni urgenti di contrasto alle vecchie e nuove povertà" allegato al D.D.G. n. 1149 del 3 giugno 2010:

Si informa che con D.D. n. 1872 del 14 ottobre 2011, è stato approvato l'art. 12 bis recante parziale modifica ed integrazione dell'art. 12 "Procedure di liquidazione contributo" , introducendo la facoltà per gli Enti aggiudicatari di presentare richiesta per l'erogazione di un ulteriore acconto del 20% del contributo concesso.

Avviso Pubblico "Per la sperimentazione di azioni urgenti di contrasto alle vecchie e nuove povertà", allegato al D.D.G. n. 1149 del 3 giugno 2010 ; Decreto Assessoriale n. 1146 del 31 maggio 2010 - Vademecum ad uso della rendicontazione.
Avviso Pubblico "Per la concessione in via sperimentale di contributi in favore degli Organismi del Terzo settore che attuano azioni di contrasto alle vecchie e nuove povertà - Interventi a sostegno dell'occupazione delle fasce deboli del mercato del lavoro" allegato al D.D.G. n. 2619 del 23 dicembre 2010; Decreto Assessoriale n. 2561 del 22 dicembre 2010.


Si comunica che con D.A. n. 1053 del 7 luglio 2011 l'Avviso Pubblico "Per la concessione in via sperimentale di contributi in favore degli Organismi del Terzo settore che attuano azioni di contrasto alle vecchie e nuove povertà - Interventi a sostegno dell'occupazione delle fasce deboli del mercato del lavoro", è stato revocato.


Avviso del 21 novembre 2011

Avviso Pubblico "Per la sperimentazione di azioni urgenti di contrasto alle vecchie e nuove povertà" allegato al D.D.G. n. 1149 del 3 giugno 2010 - Art. 5 "Risorse Economiche":

Si porta a conoscenza dei soggetti interessati, che è stato integrato con l'allegato alla nota prot. n. 49086/U.O. 1 del Servizio 5, del 17 novembre 2011, il vademecum per la rendicontazione dei progetti, per la parte riguardante la contabilizzazione del cofinanziamento attraverso la valorizzazione dell'attività di volontariato, come previsto espressamente dall'art. 5 dell'Avviso Pubblico in oggetto.


Avviso Pubblico "Per la sperimentazione di azioni urgenti di contrasto alle vecchie e nuove poverta" all. Al D.D.G. n. 1149/2010

Avviso del 15 dicembre 2011:

Si informa che si sta procedendo alla verifica della scadenza dei progetti di cui all'Avviso Pubblico in oggetto, e della relativa polizza fideiussoria, a suo tempo stipulata a garanzia del contributo concesso, al fine di evidenziare le eventuali polizze in scadenza la cui proroga sarà richiesta a cura dello Scrivente Ufficio.

A tal proposito si rammenta che la durata della garanzia prestata mediante stipula della polizza fideiussoria, deve coprire tutto l'iter procedimentale fino alla liquidazione del saldo finale a cura dello Scrivente.

Per quanto sopra, si invitano gli Enti interessati già aggiudicatari del citato Avviso, a voler procedere anch'essi alla verifica di cui sopra, dando tempestiva comunicazione allo Scrivente della eventuale proroga della polizza fideiussoria ed inviandone altresì, l'originale a questa U.O. 1.


Avviso del 13 gennaio 2012

Avviso Pubblico "Per la sperimentazione di azioni urgenti di contrasto alle vecchie e nuove poverta" all. Al D.D.G. n. 1149/2010

Si informano gli enti aggiudicatari del contributo di cui all' Avviso Pubblico sopra specificato, che le istanze recanti richiesta erogazione saldo del contributo concesso a seguito delle chiusura delle attività progettuali, nonchè  quelle recanti richiesta di erogazione di un ulteriore acconto del 20% del contributo concesso, devono contenere, altresì, la esplicita richiesta di "reiscrizione delle corrispondenti somme in bilancio".


Avviso del 16 febbraio 2012:

Avviso Pubblico "Per la sperimentazione di azioni urgenti di contrasto alla vecchie e nuove povertà" -                Art. 12 "Procedure di luidazione del contributo"

Si porta a conoscenza dei soggetti interessati, che è stato integrato con l'allegato alla nota prot. n. 6210/U.O. 1 del Servizio 5, del 13 febbraio 2012, il vademecum per la rendicontazione dei progetti, per la parte riguardante le modalità di liquidazione del contributo residuo dovuto a saldo in sede di chiusura delle attività progettuali.

Avviso sulle modalità di produzione dei documenti di spesa a corredo della rendicontazione.

Si avvisano gli Enti  già aggiudicatari dell'Avviso Pubblico "Per la sperimentazione di azioni urgenti di contrasto alle Vecchie e Nuove povertà" all. al D.D.G. n. 1149/2010 che, in sede di rendicontazione da rendere sia per l'erogazione dell'ulteriore acconto del 20% del contributo concesso,  che per la liquidazione del saldo finale,  la documentazione contabile esibita a corredo della relativa istanza, deve essere conforme alle prescrizioni del bando ed alle modalità di rendicontazione esplicitate nel vademecum cui si rinvia.

A tal fine si richiama l'attenzione sulla indicazione del Codice Unico Progetto da riportare in tutti i titoli di spesa a carico del progeto approvato, nonchè alla dicitura relativa all'I.V.A. non detraibile a carico del progetto, qualora sia rendicontato l'importo della fattura rilasciata dal fornitore comprensiva dell'IVA.

Si fa presente altresì, che lo svincolo della poliizza fidejussoria seguirà alla richiesta formale da parte dell'Ente richiedente, da inoltrare dopo l'avvenuta liquidazione del saldo finale del contributo, eventualmte corredata dalla documentazione attestante l'avvenuto pagamento degli impegni di spesa assunti.

Si rammenta  che al fine di provvedere alla liquidazione del saldo finale del contributo a cura dell'Amministrazione, l'Ente richiedente dovrà far pervenire comunicazione formale di chiusura delle attività progettuali all'atto della chiusura del progetto, formale istanza recante richiesta di liquidazione del saldo finale corredata dalla documentazione di spesa afferente, in corfomità a quanto prescritto dal bando e dal vademecum ad uso della rendicontazione in ottemperanza alla normativa vigente in materia di tracciabilità dei flussi finanziari.

Ultimo aggiornamento Venerdì 16 Marzo 2012 14:18

 

Ultimo aggiornamento: Giovedì 04 Maggio 2017 11:59